Laurea in Ingegneria ind. Cyber Security & Digital Forensics - Istituto di Scienze Forensi Corp. University | Lauree e Master in Scienze forensi

Offerta formativa
■ Master e Specializzazioni
Tel. (+39) 02.3672.8310 - Email: info@unisf.eu
Vai ai contenuti
Laurea in Ingegneria gestionale Cyber Security & Digital Forensics
Codice Corso: LT-IGES

Presentazione e obiettivi formativi
L’ingegneria gestionale è la branca dell’ingegneria che utilizza le conoscenze e i metodi ingegneristici nei processi operativi e decisionali nonché nelle strategie aziendali. Pertanto, l’ingegnere gestionale è un esperto che si occupa di analisi dei costi/benefici delle risorse umane e tecnologiche, di controllo della qualità dei prodotti o dei servizi e della pianificazione economico-finanziaria relativa alla produzione e alla logistica, assumendo altresì un ruolo di primissimo piano anche nell’ambito del Facility Management, cioè nel settore che organizza e coordina tutte le attività e strutture non rientranti nel “core business” aziendale, quali, ad esempio, vigilanza e security, telecomunicazioni, immobili, impianti, servizi generali ecc.
Il Corso di laurea in Ingegneria gestionale ad indirizzo Cyber Security & Digital Forensics prepara un ingegnere specializzato nelle attività di prevenzione, investigazione e sicurezza nel mondo contemporaneo, in cui la vita di qualsiasi organizzazione o privato cittadino dipende oramai dalle tecnologie informatiche.
“Con l'avvicinarsi della fine del 2020, la carenza dei talenti della sicurezza informatica peggiora”
(articolo di Emil Sayegh, 22 settembre 2020, “Forbes”)

"Manager e titolari d’azienda non sono oggi preparati sul tema della cybersecurity, e in generale della sicurezza ICT"
Garibaldi Conte, imprenditore e membro del Comitato tecnico scientifico di CLUSIT, non fa sconti quando parla di coloro che guidano grandi e piccole aziende. «Per anni, hanno visto questa tematica più come un costo che come un elemento abilitante per il business».
(articolo di Giuseppe Badalucco, 9 aprile 2020, "Data Manager Online")

“Gli esperti di Cyber security: chi sono i maghi della sicurezza informatica, cosa fanno e quanto guadagnano”
Sono sempre più richiesti, soprattutto ora che il Covid-19 ha accelerato il processo di digitalizzazione già in atto all’interno delle aziende.
(articolo di Marco Drogo, 12 dicembre 2020, “BolognaToday”)

“L’Ue avanza lenta nella sicurezza informatica, con le elezioni cresce l’ansia di manomissioni”
Gli USA investono 21 miliardi l’anno sulla cyber sicurezza, l’UE prevede soli 2 miliardi tra il 2021 ed il 2027. Mancano gli esperti e serve una più stretta collaborazione tra gli Stati membri. Fondamentale accrescere la sensibilità dei cittadini.
(articolo di Tullio Aversa, 20 marzo 2019, "Eunews")
    Sbocchi professionali
    Il Corso di laurea in Ingegneria gestionale ad indirizzo Cyber Security & Digital Forensics prepara al lavoro nei seguenti ambiti professionali:
    • esperto tecnico di pianificazione, organizzazione e controllo delle attività connesse alla sicurezza di aziende e organizzazioni sia pubbliche che private (industrie, enti governativi ecc.);
    • corpi di polizia nell'ambito delle investigazioni informatiche (previo superamento concorso pubblico);
    • uffici ispettorato (indagini interne) di aziende di medie e grandi dimensioni, istituti bancari e assicurativi;
    • tecnico specializzato in agenzie di investigazione, security e vigilanza;
    • Business Intelligence;
    • Facility Management;
    • informatico forense ausiliario di polizia giudiziaria ex art. 348 c.p.p.;
    • consulente tecnico forense per le indagini difensive (legge 7.12.2000, n. 397), consulente tecnico per le procure della Repubblica, consulente tecnico d'ufficio (tribunale civile) e perito del giudice (tribunale penale);
    • libero professionista consulente per la sicurezza informatica.

    Titolo di ammissione
    Diploma di maturità quinquennale.

      Titolo rilasciato
      Laurea triennale in Ingegneria gestionale indirizzo Cyber Security & Digital Forensics (1° ciclo/livello - 180 ECTS) - Autorizzazioni e valore legale del titolo consultabili alla pagina "Informazioni, istruzioni, agevolazioni e modulistica".
      Titolo di laurea di diritto internazionale con valore legale (vedi sotto) valido ai fini professionali negli ambiti descritti alla voce "Sbocchi professionali".
      • Titolo idoneo e riconosciuto per l'iscrizione all'Associazione Nazionale Criminologi e Criminalisti (ass. prof. legge 14 gennaio 2013, n. 4, iscr. Elenco Ministero dello Sviluppo Economico), Settore Criminalisti - Specialità: Informatica forense e Analisi forense immagini e video.
      • Titolo non idoneo per l'iscrizione all'Ordine degli Ingegneri.

      Riconoscimento ambito professionale legge 4/2013
      I corsi, i master, le specializzazioni e gli aggiornamenti professionali erogati dall'Istituto di Scienze Forensi sono riconosciuti dall'Associazione Nazionale Criminologi e Criminalisti, la maggiore associazione professionale di rappresentanza dei criminologi e dei criminalisti iscritta nell'Elenco del Ministero dello Sviluppo Economico, la quale rilascia ai propri iscritti l'Attestato di Qualità e Qualificazione Professionale dei Servizi prestati ai sensi degli artt. 4, 7 e 8 della legge 14 gennaio 2013, n. 4.

      Riconoscimento di crediti formativi (ECTS)
      Ai fini dell'abbreviazione del percorso di studi, è possibile richiedere il riconoscimento di crediti formativi in base a precedente carriera universitaria e/o in relazione alle esperienze lavorative maturate.
      Liberi professionisti, imprenditori, quadri - dirigenti d'azienda e appartenenti alle forze di polizia: sarà valutata con attenzione la carriera lavorativa ai fini della trasformazione dell'esperienza in crediti formativi.

      Modalità di erogazione delle lezioni ed esami
      Il Corso di laurea in Ingegneria gestionale ad indirizzo Cyber Security & Digital Forensics è erogato principalmente in modalità e-learning tramite la messa a disposizione del materiale didattico su piattaforma telematica, al fine di favorire la frequenza di soggetti già impegnati nel mondo del lavoro o che, per altre ragioni, non hanno l’opportunità di trasferirsi a Milano per seguire le lezioni. Per gli insegnamenti che prevedono attività di laboratorio, invece, la frequenza è obbligatoria per almeno l'80% del monte ore di ciascuna sessione in videoconferenza e in presenza. È prevista altresì una sessione in videoconferenza di Sicurezza in ambiente di lavoro propedeutica ai laboratori.

      Calendari delle lezioni
      I calendari delle lezioni teoriche in videoconferenza e dei laboratori in presenza (vedi Piano degli Studi) di Cyber Security, Digital Forensics e Audio e Videoforensics, vengono pubblicati entro il 30 agosto di ogni anno.

        “La carenza di esperti di sicurezza informatica sta sfiorando quota 3 milioni”
        Secondo un report del 2018 della ISC (Internet Systems Consortium), organizzazione no-profit fondata nel 1994, la carenza di professionisti della sicurezza informatica nel mondo è di circa 2,93 milioni di unità. Il 63% delle aziende intervistate lamenta la difficoltà a trovare esperti di questo settore.
        (Fonte: https://blog.isc2.org/isc2_blog/2018/10/cybersecurity-skills-shortage-soars-nearing-3-million.html)

        “Mancano i professionisti”
        «Lo sviluppo esponenziale di Internet e dei servizi online e l’aumento degli attacchi cyber – praticamente raddoppiati dal 2014 – hanno reso la tematica sicurezza informatica sempre più importante» – spiega Conte. «Lo skill shortage risiede in questa escalation che ha reso la cybersecurity una vera a propria emergenza a livello mondiale».
        (articolo di Giuseppe Badalucco, 9 aprile 2020, "Data Manager Online")

        “Cyber, le competenze (e le risorse) che mancano all’Italia. Il report Gcsec”
        Nei tempi della guerra ibrida e dei cyber-attacchi sempre più frequenti, l’Italia resta indietro nella capacità di formare esperti e professionisti di sicurezza informatica. Pesa soprattutto la mancanza di una visione strategica e di adeguati livelli di finanziamento. È quanto si legge nel recente report “The Italian cyber security skills shortage in the international context”, finanziato dal centro no-profit Global Cyber Security Center (Gcsec) e curato da Tommaso De Zan, ricercatore dell’Università di Oxford.
        (articolo di Stefano Pioppi, 13 agosto 2019, “Formiche.net”)




          Se sei interessato/a ad una formazione
          di respiro internazionale, vedi anche
          (Corsi di laurea anche in lingua italiana)

          Corsi di studio




          Ufficio Informazioni
          e Orientamento
          Tel. (+39) 02.3672.8310
          Orari dal lunedì al venerdì:
          mattino 9,30 - 13,00
          pomeriggio 14,00 - 16,00

          Istituto di Scienze Forensi
          Corporate University
          Campus e Uffici: 20094 Corsico (Milano)
          Via Leonardo da Vinci n. 5
          Tel. (+39) 02.3672.8310
          Cod. fisc. e P. Iva: IT09467620960
          Istituto di Scienze Forensi
          Corporate University
          Via Leonardo da Vinci n. 5
          20094 Corsico (Milano - Italy)
          Tel. (+39) 02.3672.8310
          C.F. e P.Iva: IT09467620960
          UNI EN ISO 9001:2015
          Certificato n. IT2000201
          Torna ai contenuti