Piano Organizzativo didattico Emergenza COVID-19 - ISF College Corp. University Milano - Laurea e Master in Criminologia e Criminalistica

Certificato n. IT2000201
Tel. (+39) 02.3672.8310 - Email: info@isf.college
Vai ai contenuti
Piano di Organizzazione della didattica e delle attività curriculari Emergenza COVID-19
In vigore dal 17 gennaio 2021


Cari studenti e docenti,

al fine di garantire la continuità delle attività didattiche per il conseguimento degli obiettivi formativi dei percorsi di studio, l’Istituto ha predisposto un “Piano di Organizzazione della didattica e delle attività curriculari” che consenta quantomeno le attività di laboratorio, anche nel caso in cui la regione Lombardia, o le regioni di residenza di studenti e docenti, si trovassero in zona di rischio “arancione" (elevata gravità) o   “rossa” (massima gravità).

Pertanto, al fine di dare corso al Piano organizzativo, siete invitati a procedere come segue:
 
  1. scaricare e leggere con estrema attenzione il documento “Piano di Organizzazione della didattica e delle attività curriculari” (link a fondo pagina);
  2. scaricare, leggere con estrema attenzione e firmare l’Allegato 7 “Regole per la didattica in presenza” (link a fondo pagina). Il modulo firmato dovrà essere consegnato allo Student Office il giorno in cui avrete la prima attività in presenza, altrimenti lo studente non potrà essere ammesso in Istituto.

Nella lettura del “Piano di Organizzazione della didattica e delle attività curriculari”, noterete che sono previste delle “aperture” maggiori nel momento in cui una regione (nel nostro caso la Lombardia) dovesse trovarsi in "zona gialla" (scenario di rischio “grave”). Ciò nonostante, al fine di evitare qualsiasi ulteriore modifica del Calendario, si procederà come segue:
  1. Il Calendario generale aggiornato considererà sempre lo scenario di rischio “massima gravità” (zona rossa) al fine di non modificare nuovamente la programmazione;
  2. I gruppi che seguiranno le lezioni saranno in numero massimo di 20 (venti) studenti;
  3. Il monte ore di lezioni-laboratori in presenza sarà ridotto in funzione del numero degli studenti prefissato per ogni corso di studi. Ciò non pregiudicherà le restanti ore dei corsi di Master, i quali non superano il numero di 20 studenti. Per quanto concerne tutti gli altri corsi, invece, le ore di laboratorio saranno ridotte del 50% se la classe supera n. 20 studenti. In tal modo, con un numero assai ridotto di frequentanti i laboratori, ogni singolo studente potrà essere seguito molto più da vicino dal docente e dagli assistenti (saranno presenti uno o più assistenti per insegnamento) e potrà lavorare in maniera ottimale ovvero svolgendo maggiori attività pratiche.

In sintesi:
  • MASCRIM e CRIFOR: d'ora in avanti, con le lezioni in presenza, si procederà come da programma/monte ore rimanente;
  • Tutti gli altri corsi: la classe, se supera n. 20 studenti, sarà divisa in due gruppi. Il monte ore rimanente, trattandosi di n. 20 studenti per gruppo, sarà ridotto al 50%.


Modalità con cui sarà attivato il “Piano di Organizzazione della didattica e delle attività curriculari”
  • Lezioni teorico / pratiche di Criminologia investigativa e forense e di Psicologia forense MASCRIM: alcune delle ore non svolte in presenza saranno recuperate successivamente agli esami degli insegnamenti in questione (da definire).
  • Lezioni teorico / pratiche degli insegnamenti che prevedono laboratori di Criminalistica: gli insegnamenti saranno erogati con una riduzione del monte ore ma con gruppi ridotti di studenti.
  • Prove d’esame: le prove d’esame saranno svolte unicamente in modalità videoconferenza.
  • Discussione delle tesi di fine corso: le discussioni delle tesi sono sospese. Si procederà unicamente con le proclamazioni che avverranno in modalità videoconferenza.
  • Spostamento degli studenti dalla propria regione / comune: anche nel caso in cui la Lombardia (o la regione di domicilio o residenza dello studente) si trovasse in “zona rossa”, lo spostamento dello studente è consentito. Nel caso in cui la regione Lombardia si trovasse in “zona rossa”, lo studente riceverà dallo Student Office un modulo precompilato che riporterà le informazioni di cui all’articolo 4 del “Piano di Organizzazione della didattica e delle attività curriculari”. Lo studente, oltre a scaricare, compilare e avere con sé  la propria autocertificazione (https://www.interno.gov.it/it/notizie/line-modulo-autodichiarazione-spostamenti), dovrà avere copia del “Piano di Organizzazione della didattica e delle attività curriculari” e, nel caso della Lombardia classificata in “zona rossa”, anche il modulo inviato dallo Student Office (si consiglia di avere con sé più copie di autocertificazione + “Piano di Organizzazione della didattica e delle attività curriculari” + eventuale dichiarazione dell'Istituto - inviata dallo Student Office - in quanto alcuni operatori di polizia incaricati dei controlli potrebbero richiedere anche copia del Piano di Organizzazione e della dichiarazione dell'Istituto - quest'ultima solo se la Lombardia si trova in "zona rossa").
  • Area ristoro e pranzo: larea ristoro potrà essere utilizzata unicamente per il tempo strettamente necessario per consumare un caffè o fare acquisti tramite i distributori automatici. Per il pranzo, ogni studente dovrà uscire dal palazzo dell’Istituto e farvi rientro all’inizio delle lezioni pomeridiane.

Nota dell'ultima ora (26.01.2021): in fase di ultimazione del presente Comunicato, abbiamo avuto notizia del fatto che il Governo sta studiando l'attuazione di ulteriori zone di rischio: "rosso scuro" e "grigia". Pertanto, quanto sopra riportato si potrà considerare valido, ancora una volta, in modo ipotetico. Non commentiamo...

Documenti da scaricare e leggere (l'Allegato 7 andrà firmato e consegnato il primo giorno in presenza)


Firmato

Il Direttore Generale
dell'Istituto di Scienze Forensi
(Prof. MASSIMO BLANCO)

Il Capo Settore Coordinamento
di Direzione Generale e Gestione Qualità
(Dr.ssa MICOL TROMBETTA)

p. Il Preside dell'ISF College Corporate University
Il Vicepreside
(Dr. CORRADO MACRI')


Torna ai contenuti